FAQ


Spedizioni / Consegna

Scrivere a legambientepiavenire@gmail.com

Una targhetta contrassegnerà gli alberi donati, una volta piantati; viene apposta sul tutore e non sul tronco, in un periodo coincidente o successivo al giorno della messa a dimora.

La targhetta ha dimensione di circa 10x8, è di legno e reca un'indicazione del tipo di albero e il nome del donatore/nome del destinatario del regalo.

La dedica viene riportata nella mappa del sito e sulla scheda di adozione. 

Le località disponibili per la donazione sono quelle indicate dai comuni e concordate con i circoli organizzatori.

 

Le aree pubbliche verranno indicate non appena i Comuni aderenti le renderanno disponibili in seguito alle opportune verifiche effettuate dagli uffici e con il supporto dei circoli Legambiente. Saranno visibili all’interno del sito internet www.adottaunalberoper.it

Potenzialmente ogni area verde pubblica di proprietà comunale è disponibile per la donazione; tuttavia, non è sempre possibile mettere a dimora un albero dove si desidera: ci possono essere dei servizi nel sottosuolo, oppure l'area non è adatta per le caratteristiche del terreno o per la scarsità del medesimo ad ospitare la crescita di un albero, oppure ci possono essere altre ragioni tecniche che lo sconsigliano, perché per esempio è difficile provvedere ad una corretta cura successiva.

Occorre ricordare che gli alberi sono degli esseri viventi, e non possono essere piantati in terra in un qualsiasi posto che a noi piace; il posizionamento e la specie scelta, al contrario, sono determinanti per la sua sopravvivenza e la sua crescita rigogliosa. Importantissima è anche una corretta cura successiva al piantamento, alla quale dovranno provvede i comuni aderenti, nell'ambito della propria attività di gestione delle alberate cittadine, ma alla quale il donatore potrà ulteriormente contribuire, comunicandolo alle amministrazioni.

Pagamenti

Scrivere a legambientepiavenire@gmail.com

On-line, contestualmente all’adozione oppure durante le giornate appositamente concordate.

L’importo richiesto al donatore per ogni albero donato (euro 15,00) è un contributo alla spesa (ben più alta) che i circoli e i comuni complessivamente affrontano per l’acquisto delle piante, la loro messa a dimora e la loro cura. 

Per la raccolta fondi, si è scelto di richiedere un importo minimo unitario delle donazioni molto basso, per stimolare maggiormente a donare, favorendo la partecipazione e il crowdfunding (finanziamento collettivo) e dunque nella speranza di aumentare ulteriormente il numero di alberi da piantare in città.

Ordini / Adozioni Alberi

Scrivere a legambientepiavenire@gmail.com

On-line, contestualmente all’adozione oppure durante le giornate appositamente concordate.

Una targhetta contrassegnerà gli alberi donati, una volta piantati; viene apposta sul tutore e non sul tronco, in un periodo coincidente o successivo al giorno della messa a dimora.

La targhetta ha dimensione di circa 10x8, è di legno e reca un'indicazione del tipo di albero e il nome del donatore/nome del destinatario del regalo.

La dedica viene riportata nella mappa del sito e sulla scheda di adozione. 

L’importo richiesto al donatore per ogni albero donato (euro 15,00) è un contributo alla spesa (ben più alta) che i circoli e i comuni complessivamente affrontano per l’acquisto delle piante, la loro messa a dimora e la loro cura. 

Per la raccolta fondi, si è scelto di richiedere un importo minimo unitario delle donazioni molto basso, per stimolare maggiormente a donare, favorendo la partecipazione e il crowdfunding (finanziamento collettivo) e dunque nella speranza di aumentare ulteriormente il numero di alberi da piantare in città.

Gli alberi adottabili provengono per la maggior parte da un vivaio forestale, in modo da raggiungere la taglia ideale per l'impiego in ambiente urbano.

Le specie acquistate sono quelle che i tecnici del verde hanno individuato, nel tempo, come le più adatte all'ambiente urbano, per molteplici fattori (resistenza all'inquinamento, minori attacchi di parassiti, ridotta o nulla azione scatenante di reazioni allergiche, tutela e sviluppo biodiversità...)

Dopo ogni adozione, viene inviata una scheda di adozione;

porta pazienza qualche giorno prima di sollecitarne l'invio, ogni scheda viene personalizzata dai volontari del progetto!

E' possibile adottare uno tra le specie indicate nel sito
Il secondo albero verrà selezionato dai Circoli, in base alla specie adottata

Le località disponibili per la donazione sono quelle indicate dai comuni e concordate con i circoli organizzatori.

 

Le aree pubbliche verranno indicate non appena i Comuni aderenti le renderanno disponibili in seguito alle opportune verifiche effettuate dagli uffici e con il supporto dei circoli Legambiente. Saranno visibili all’interno del sito internet www.adottaunalberoper.it

Potenzialmente ogni area verde pubblica di proprietà comunale è disponibile per la donazione; tuttavia, non è sempre possibile mettere a dimora un albero dove si desidera: ci possono essere dei servizi nel sottosuolo, oppure l'area non è adatta per le caratteristiche del terreno o per la scarsità del medesimo ad ospitare la crescita di un albero, oppure ci possono essere altre ragioni tecniche che lo sconsigliano, perché per esempio è difficile provvedere ad una corretta cura successiva.

Occorre ricordare che gli alberi sono degli esseri viventi, e non possono essere piantati in terra in un qualsiasi posto che a noi piace; il posizionamento e la specie scelta, al contrario, sono determinanti per la sua sopravvivenza e la sua crescita rigogliosa. Importantissima è anche una corretta cura successiva al piantamento, alla quale dovranno provvede i comuni aderenti, nell'ambito della propria attività di gestione delle alberate cittadine, ma alla quale il donatore potrà ulteriormente contribuire, comunicandolo alle amministrazioni.

Gli alberi adottati verranno messi a dimora nei primi mesi dell’anno 2020,indicativamente nel periodo di febbraio-marzo-aprile, a seconda dell'andamento climatico,
durante le giornate organizzate dai circoli Legambiente Piavenire e Icaro-Treviso assieme ai Comuni aderenti.

Ogni albero adottato verrà piantato nell’area pubblica del comune aderente più vicino alla residenza del donatore, in base alla disponibilità e al numero di adozioni in quell’area pubblica.

Sul sito e sui canali social network dei circoli saranno indicate data e luogo degli eventi a cui potrai partecipare.

Lasciando i riferimenti il donatore potrà essere contattato e avvisato dell’evento.

 

Ai/alle donatori/donatrici viene comunicato, entro la settimana precedente, il giorno e l’ora presunta del piantamento, essendo possibile presenziare alle operazioni, se lo si gradisce.

Tale data e orario non è modificabile, in quanto deriva da una puntuale programmazione dei piantamenti degli alberi donati, da mettere a dimora in diversi parchi e aree verdi cittadine, anche molto distanti tra loro.

Sì. E' possibile adottare più alberi in base alla disponibilità di ogni specie.

Se si desidera dedicare l’adozione a persone diverse, la compilazione on-line va ripetuta più volte.

Sì, adottando un albero, un secondo albero viene regalato dagli organizzatori alla collettività!

Accedi alla pagina "adotta un albero" e seleziona la specie che più preferisci.

Procedi compilando con i tuoi dati e le tue scelte il modulo di adozione.

 

Segui la pagina www.facebook.com/piavenire, potrai rimanere aggiornata/o sugli eventi duranti i quali potrai adottare un albero per te, uno per tutti!

 

Singole cittadine e singoli cittadini.

 Può essere il regalo perfetto per Natale, per il compleanno, per il benessere di questo nostro Pianeta Terra.

Profilo/Account

Scrivere a legambientepiavenire@gmail.com

Alberi

Scrivere a legambientepiavenire@gmail.com

 A seguito del piantamento, il donatore/la donatrice verrà iscritto/a in apposito elenco on-line.

Nella targhetta verrà indicato, su richiesta, il nome della persona che ha effettuato l’adozione, il nome della pianta selezionata e il titolo del progetto .

L’esatta posizione della pianta verrà comunicata una volta selezionata l’area nel Comune più vicino alla residenza del beneficiario. 

 

All’interno del sito verrà inserita una mappa con gli alberi piantati e una targhetta virtuale con il nome dell’albero e (per chi lo desidera) il nome del adottante o di chi ha ricevuto l’albero in dono.

 

A piantamento avvenuto verrà rilasciato al donatore/alla donatrice un attestato, riportante, oltre al ringraziamento, la data del piantamento, l’ubicazione e la specie dell’albero donato.

Le modalità per il ritiro saranno indicate in seguito.

I comuni, in ragione dell’importanza educativa, ambientale e sociale dell’iniziativa, si impegna a garantire sulle piante donate cure colturali (irrigazioni di soccorso, concimazioni, potatura di allevamento e laddove necessario la sostituzione con un nuovo soggetto arboreo aventi analoghe caratteristiche) particolarmente attente per un periodo di 3-5 anni, periodo che può essere considerato corrispondente alla fase di attecchimento; passato questo periodo, le piante entreranno a far parte dei piani manutentivi ordinari del patrimonio arboreo urbano, che prevedono periodiche operazioni di potatura, controllo di stabilità sugli alberi adulti e nel caso di abbattimento la sostituzione secondo le disponibilità economiche.

La cura è affidata ai comuni aderenti, facendo rientrare gli alberi adottati tra il patrimonio arboreo comunale.

Una targhetta contrassegnerà gli alberi donati, una volta piantati; viene apposta sul tutore e non sul tronco, in un periodo coincidente o successivo al giorno della messa a dimora.

La targhetta ha dimensione di circa 10x8, è di legno e reca un'indicazione del tipo di albero e il nome del donatore/nome del destinatario del regalo.

La dedica viene riportata nella mappa del sito e sulla scheda di adozione. 

L’importo richiesto al donatore per ogni albero donato (euro 15,00) è un contributo alla spesa (ben più alta) che i circoli e i comuni complessivamente affrontano per l’acquisto delle piante, la loro messa a dimora e la loro cura. 

Per la raccolta fondi, si è scelto di richiedere un importo minimo unitario delle donazioni molto basso, per stimolare maggiormente a donare, favorendo la partecipazione e il crowdfunding (finanziamento collettivo) e dunque nella speranza di aumentare ulteriormente il numero di alberi da piantare in città.

Gli alberi adottabili provengono per la maggior parte da un vivaio forestale, in modo da raggiungere la taglia ideale per l'impiego in ambiente urbano.

Le specie acquistate sono quelle che i tecnici del verde hanno individuato, nel tempo, come le più adatte all'ambiente urbano, per molteplici fattori (resistenza all'inquinamento, minori attacchi di parassiti, ridotta o nulla azione scatenante di reazioni allergiche, tutela e sviluppo biodiversità...)

Dopo ogni adozione, viene inviata una scheda di adozione;

porta pazienza qualche giorno prima di sollecitarne l'invio, ogni scheda viene personalizzata dai volontari del progetto!

E' possibile adottare uno tra le specie indicate nel sito
Il secondo albero verrà selezionato dai Circoli, in base alla specie adottata

Le località disponibili per la donazione sono quelle indicate dai comuni e concordate con i circoli organizzatori.

 

Le aree pubbliche verranno indicate non appena i Comuni aderenti le renderanno disponibili in seguito alle opportune verifiche effettuate dagli uffici e con il supporto dei circoli Legambiente. Saranno visibili all’interno del sito internet www.adottaunalberoper.it

Potenzialmente ogni area verde pubblica di proprietà comunale è disponibile per la donazione; tuttavia, non è sempre possibile mettere a dimora un albero dove si desidera: ci possono essere dei servizi nel sottosuolo, oppure l'area non è adatta per le caratteristiche del terreno o per la scarsità del medesimo ad ospitare la crescita di un albero, oppure ci possono essere altre ragioni tecniche che lo sconsigliano, perché per esempio è difficile provvedere ad una corretta cura successiva.

Occorre ricordare che gli alberi sono degli esseri viventi, e non possono essere piantati in terra in un qualsiasi posto che a noi piace; il posizionamento e la specie scelta, al contrario, sono determinanti per la sua sopravvivenza e la sua crescita rigogliosa. Importantissima è anche una corretta cura successiva al piantamento, alla quale dovranno provvede i comuni aderenti, nell'ambito della propria attività di gestione delle alberate cittadine, ma alla quale il donatore potrà ulteriormente contribuire, comunicandolo alle amministrazioni.

Gli alberi adottati verranno messi a dimora nei primi mesi dell’anno 2020,indicativamente nel periodo di febbraio-marzo-aprile, a seconda dell'andamento climatico,
durante le giornate organizzate dai circoli Legambiente Piavenire e Icaro-Treviso assieme ai Comuni aderenti.

Ogni albero adottato verrà piantato nell’area pubblica del comune aderente più vicino alla residenza del donatore, in base alla disponibilità e al numero di adozioni in quell’area pubblica.

Sul sito e sui canali social network dei circoli saranno indicate data e luogo degli eventi a cui potrai partecipare.

Lasciando i riferimenti il donatore potrà essere contattato e avvisato dell’evento.

 

Ai/alle donatori/donatrici viene comunicato, entro la settimana precedente, il giorno e l’ora presunta del piantamento, essendo possibile presenziare alle operazioni, se lo si gradisce.

Tale data e orario non è modificabile, in quanto deriva da una puntuale programmazione dei piantamenti degli alberi donati, da mettere a dimora in diversi parchi e aree verdi cittadine, anche molto distanti tra loro.

Sì. E' possibile adottare più alberi in base alla disponibilità di ogni specie.

Se si desidera dedicare l’adozione a persone diverse, la compilazione on-line va ripetuta più volte.

Sì, adottando un albero, un secondo albero viene regalato dagli organizzatori alla collettività!

Accedi alla pagina "adotta un albero" e seleziona la specie che più preferisci.

Procedi compilando con i tuoi dati e le tue scelte il modulo di adozione.

 

Segui la pagina www.facebook.com/piavenire, potrai rimanere aggiornata/o sugli eventi duranti i quali potrai adottare un albero per te, uno per tutti!

 

Singole cittadine e singoli cittadini.

 Può essere il regalo perfetto per Natale, per il compleanno, per il benessere di questo nostro Pianeta Terra.

Codici sconto

Scrivere a legambientepiavenire@gmail.com