Nocciolo



Quantità:

a 15,00 €



DISPONIBILITÁ LIMITATA

 

Famiglia

Betulaceae

Nome scientifico

Corylus avellana

Esposizione

Soleggiata o semi ombreggiata

Altezza max

8-10  m

Fogliame

Deciduo

Fioritura

Febbraio - aprile

Habitat spontaneo

In tutte le regioni, dalla pianura fino 1300 m di altitudine

 

Descrizione:        

Il nocciolo ha un portamento arbustivo, ma la si può trovare in di siepe o di alberello.

Viene classificata come una pianta pioniera, ovvero una di quelle specie usate per consolidare scarpate e luoghi a dissesto idrogeologico, infatti si adatta anche ai terreni spogli e magri.

Viene usata anche in ambiente urbano grazie data la sua facile coltivazione, alle sue poche necessità, inoltre forma una vegetazione ampia e folta.

La pianta di nocciolo ha una grande valenza per il mantenimento della biodiversità,  le sue foglie forniscono cibo ai bruchi, i fiori forniscono un habitat perfetto a molte specie di farfalle e sono fonte, anche se modesta, di polline per le api, la folta chioma crea riparo agli uccelli e le nocciole sono fonte di cibo per piccoli mammiferi.

Se le piante si trovano in bosco o in posizioni poco soleggiate possiamo trovare dei funghi.

 

Usi:

Grazie alla flessibilità del legno di nocciolo, in passato veniva usato per la fabbricazione di ceste, panieri e piccoli mobili.

Oggi viene generalmente coltivato per i frutti. Un particolare aspetto produttivo di questa pianta è la micorrizazione con tartufo: infatti il nocciolo, come altre piante, risulta una delle specie predilette dal tartufo bianco (Tuber magnatum) e dal tartufo neo (Tuber melanosporum).